Acufene (o Tinnitus)

QUEL FASTIDIOSO RUMORE DENTRO LE ORECCHIE

Per “acufene” si intende quel disturbo costituito da rumori che, sotto forme diverse (fischi, ronzii, pulsazioni), vengono percepiti in una o in entrambe le orecchie o, più in generale, nella testa.

L’acufene non è una malattia, ma un sintomo di altri problemi di salute, sia di tipo psicologico che fisico. I suoi effetti differiscono da un individuo all’altro. Per molti soggetti l’acufene viene percepito solo come un rumore di fondo, pertanto genera un disturbo minimo. Per altri, invece, può essere debilitante ed influire su molti aspetti della vita e del benessere psico-sociale.

L’acufene si manifesta comunemente in soggetti che hanno superato i 40 anni di età; tuttavia inizia ad essere sempre più diffuso anche fra le persone più giovani, a causa degli elevati livelli di rumore giornaliero presenti nella vita quotidiana, compresi quelli generati dall’uso di iPod ed altri lettori mp3 ad alto volume.

Purtroppo però, a causa della credenza erronea che l’acufene non possa essere curato o comunque parzialmente attenuato nella sua percezione soggettiva, e del fatto che molti non sanno che acufene ed ipoacusia sono spesso collegati, un gran numero di persone che soffre di questo disturbo non chiede aiuto al medico.

Cause dell’acufene

L’origine esatta degli acufeni non è ancora ben determinata e certamente vi sono diversi meccanismi che possono generare questo disturbo. L’esposizione prolungata a rumori elevati, come durante concerti con musica alta o in discoteca, oppure ambienti di lavoro particolarmente rumorosi, aumenta il rischio di sviluppare sia acufene che ipoacusia. L’ansia, i ritmi eccessivamente veloci della vita quotidiana che sono spesso motivo di stress, possono anche causare problemi di acufene.

In molti casi, l’acufene può essere associato a problemi di ipoacusia.

Acufene ed Ipoacusia

L’85% delle persone acufeniche presenta anche ipoacusia.
In questi casi, l’uso di apparecchi acustici per far fronte ai problemi uditivi può spesso alleviare anche il fastidio causato dall’acufene.

Consulenza e trattamento dell’acufene

La diagnosi di acufene richiede un esame medico completo, con una prima visita presso il proprio Medico di base e, successivamente, una visita più specialistica presso un Otorinolaringoiatra.

A seconda della tipologia e delle cause, esistono diversi trattamenti dell’acufene: la terapia dell’arricchimento sonoro, ad esempio, è uno dei trattamenti più diffusi. Essa comporta l’utilizzo di suoni esterni per l’apparato uditivo con lo scopo di ridurre la percezione del fastidioso fischio. In questo caso, la musica e/o campioni sonori specifici sono la forma più utile e diffusa di terapia sonora. Ulteriori trattamenti utilizzati per aiutare i soggetti acufenici sono quelli psicologici, come la consulenza o la terapia cognitivo-comportamentale.

Quando invece l’acufene è associato a perdita uditiva, le persone che ne soffrono possono riscontrare benefici mediante l’uso di apparecchi acustici.

Apparecchi acustici per il trattamento dell’Acufene

Grazie alle performance della tecnologia moderna, il Centro Eufon è in grado di gestire una funzione “incorporata” negli strumenti di ultima generazione, studiata appositamente per attenuare il fastidio dell’acufene soprattutto negli ambienti silenziosi.